Instant love – Luca Bianchini

A Daniele non manca nulla. Ha carattere, successo, amici e – soprattutto l’amore di Viola, lieve e solitaria, che adora la cucina e le scarpe coi tacchi. Questa vita perfetta viene sconvolta dall’arrivo di Rocco, un ragazzo quasi qualunque, che i due incontrano in treno. Senzalove esserne pienamente cosciente, Rocco s’intromette nel rapporto collaudatissimo di Daniele e Viola, e lo mette in discussione. Non ne nascerà un triangolo, ma un’acrobazia d’amore. Una soluzione estrema, e per certi versi paradossale, in cui i confini sono sfumati, le identità confuse, l’orientamento perduto. L’unico modo di andare avanti è sperimentare, sperando di arrivare prima o poi a una migliore, anche se faticosa, presa di coscienza della realtà.

“Vivere non pensare” è un pò il leitmotif di questo libro, molto scorrevole, di Luca Bianchini. Scrittura piacevole con storia che non ti aspetti tratta con garbo e leggerezza. Ironico ed un pò malinconico, racconta, sdrammattizzando, uno spaccato di vita  fatta di piccole insoddisfazioni e frustrazioni dei trentenni di oggi, che si comportano da adolescenti ma che poi, in qualche modo, si riscattano.

Luca Bianchini, di cui ho già letto, “siamo solo amici” è un autore che mi piace e che consiglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *